Progetto e realizzo oggetti di design, arredi, complementi, lampade e sculture utilizzando prevalentemente pezzi di recupero, materiali provenienti da demolizione, vecchi attrezzi da lavoro, legni spiaggiati e ferri arrugginiti. Testimonianze di un sapiente lavoro artigianale oramai in disuso, o semplici scarti, mi piace ripensarli con nuove funzioni, ridando loro dignità e valore attraverso un riuso creativo.

Dal 2014 ho avviato il progetto WilDesignArt, in particolare attraverso l’autoproduzione di lampade e installazioni luminose, sia come pezzi unici sia in piccola serie. Partendo sempre dal concetto di upcycling, mi affascina l’idea di recuperare forma e materia di questi oggetti, contaminarli tra loro o con l’aggiunta di nuovi elementi, e assemblarli a secco con sistemi meccanici, senza l’uso di colle, con un’attenzione particolare anche ad una loro possibile futura ri-dismissione.

In questa originale ricerca espressiva, l’inserimento della luce, in particolare usando la tecnologia Led, svolge un duplice ruolo, di attualizzazione e valorizzazione, sovrapponendosi con la sua immaterialità a forme che, pur rimanendo riconoscibili, regalano sempre effetti inaspettati.

Tutti gli oggetti sono lavorati a mano e, solo quando è necessario, trattati con prodotti a base di materie prime vegetali, come oli e cere.